style="display:block"
data-ad-client="ca-pub-6296684734364296"
data-ad-slot="9601724767"
data-ad-format="auto">

Quello di cui parliamo in questa puntata è un tabacco storico, che gli appassionati delle cosiddette english mixture non possono non aver provato almeno una volta nella loro vita. Si tratta di una miscela ideata e concepita da Charles Rattray, personaggio ben noto nel mondo della pipa. Nato a nel 1880 a Dundee, nell’alloro centro dell’industria scozzese del tabacco si mise presto in proprio per realizzare le sue idee di miscele per tabacchi da pipa, dando vita a quello che oggi è diventato un marchio internazionale di grande importanza. Oggi la gamma di tabacchi Rattray’s vanta numerose mischele, ma tra tutte ce sono due che hanno un significato storico importante, perché furono le prime ad essere concepite. Si tratta della Black Mallory e della Red Rapparee (di cui parliamo in questa puntata).

Carta d’identità:

  • Produttore: Kohlhase, Kopp und Co. KG
  • Nazionalità: DE
  • Blend: Latakia, Virginia, Orientali, Black Cavendish
  • Taglio: Ribbon
  • Facilità di carica: facile
  • Facilità di fumata: facile
  • Forza: media
  • Complessità: media
  • Aromatizzazione: no
  • Costo confezione: € 18,00 (50 gr)

Note organolettiche

All’apertura della confezione siamo investiti dalla caratteristica nota affumicata del Latakia che, almeno inizialmente, domina la scena. Si avvertono in secondo piano note fruttate e debolmente speziate. In fumata il Latakia è meno dominante e, soprattutto, è ingentilito dalle note fruttate del Virginia, addolcito dall’amabilità del Black Cavendish e vivacizzato dalla note speziate degli Orientali.

Conclusioni

Miscela perfetta sia per i neofiti della pipa, sia soprattutto per chi vuole approcciarsi per la prima volta alle english mixture.